Come tenere pulito il pozzo nero: alcuni preziosi consigli

È importantissimo fare attenzione a che cosa si butta nello scarico del wc se si ha un pozzo nero dove confluiscono tutti gli scarichi domestichi. Ecco che cosa non dovrebbe mai finire dentro nello scarico perché crea problemi al pozzo nero che si riempie più in fretta e ha bisogno più spesso di essere pulito e svuotato.

Preferire carta igienica biodegradabile

La prima cosa che non deve finire nello scarico del wc quando si ha un pozzo nero è la carta igienica. Pare starno, ma la carta igienica non fa bene al pozzo nero perché crea troppa massa al suo interno. Chi ha un pozzo nero per gli scarichi domestici deve raccogliere la carta igienica in un cestino che sarà messo in ogni bagno. Una soluzione alternativa è quella di utilizzare la carta igienica biodegradabile che si dissolve a contatto con l’acqua e non crea quindi problemi di massa dentro al pozzo nero.

Mettere un tappo a filtro nel lavandino

È indispensabile fare attenzione anche a quello che succede in cucina. Anche lo scarico della cucina finisce nel pozzo nero, infatti. Anche lo scarico della cucina va a finire nel pozzo e, di conseguenza, quello che ci finisce dentro arriva poi nel pozzo nero. Tante persone sono solite utilizzare lo scarico della cucina un po’ come se fosse un cestino e non si preoccupano di buttarci dentro avanzo di cibo e simili. Anche tutti i pezzetti di cibo che finiscono nel lavandino poi vanno nel pozzo nero. Per evitare questo problema, il consiglio migliore è quello di installare un tappo con il filtro. In questo modo, tutti pezzi di cibo si bloccano nel lavandino senza finire nel pozzo nero. Il tappo poi va svuotato nel bidone dell’umido.

Attenzione a tutto quello che non è acqua

Praticamente, chi ha un pozzo nero dovrebbe capire che nello scarico deve finirci sono acqua e poco altro. Tutti gli oggetti estranei vanno buttati nel cestino e non nello carico.

Per avere subito ulteriori dettagli, fai click su www.autospurgoroma.cloud