La maggior parte delle volte che si osserva un guasto come le perdite di acqua dal condizionatore d’aria, sia in presenza di uno dei malfunzionamenti più comuni in assoluto. Detto ciò, la maggior parte delle volte la colpa delle perdite di acqua risiede nello scarico che ha il compito di far defluire l’acqua proveniente dalla condensa.

Vaschetta di raccolta piena

Spesso succede che durante un servizio di manutenzione e assistenza condizionatori a Roma, il tecnico accerti che le perdite di acqua siano legate a sporcizia e ostruzioni nella vaschetta dove la condensa si dovrebbe raccogliere. Andrebbe quindi mantenuta sempre pulita onde evitare spiacevoli conseguenze come le perdite di acqua che sono un problema frequente e comune, più di quanto si possa credere.

Tubo di scarico ostruito

Non solo la vaschetta di raccolta può essere piena e sporca ma anche il tubo di scarico. Questo elemento che ha il compito di portare fuori dal dispositivo che raffredda l’aria tutta la condensa che si è formata in seguito al raffreddamento dell’aria, può sporcarsi nel corso del tempo fino a ostruirsi del tutto.

Scarico bucato

Nel momento in cui si osservano perdite di acqua dal climatizzatore d’aria, è necessario controllare con attenzione il piccolo tubo di scarico. Potrebbe esserci un piccolo foro che fa fuoriuscire dell’acqua. Per risolvere il problema basta sostituire il tubicino oppure tappare la perdita con del nastro.

Tubicino di scarico piegato

Il tubo di scarico dovrebbe essere sempre perfettamente disteso e rivolto verso il basso. Se dovesse esserci una piega, può succedere che la condensa raccolta torni indietro nel dispositivo provocando le fastidiose perdite che vanno eliminate il prima possibile altrimenti la parete potrebbe impregnarsi e sviluppare problematiche come la muffa.

Scarico montato male

Succede che le perdite di acqua siano legate anche a un tubo di scarico montato male. Proprio come già spiegato nel paragrafo precedente, il tubo di scarico dovrebbe essere perfettamente dritto. Quando ci sono delle anse, è possibile che il flusso di acqua invece di uscire turni indietro provocando piccole gocce che cadono dal dispositivo.

Di Editore